RISPOLVERANDO VECCHI LIBRI
   

"Continuo la cronaca: alle mie vecchie carte non volevo tornare: erano i cimeli non più utili d'una vita laboriosa e movimentata nel corso della quale avevo sempre rimandato al domani ogni speranza vera, e quando una nuova speranza - benché incerta e/o contraddetta - era fugacemente apparsa per me (lo decidevo io) era già tardi.
Con ciò non restava che abitare il mio prato sino alla fine, non mi restava che tornare al mondo della finzione per tentare di pervenire, da lì, alla verità ultima e definitiva (non solo l'amore che non è di questo mondo, ma anche lo stesso mondo che non è di questo mondo). Sta di fatto che nel mondo vergognosamente iniquo nel quale viviamo pochi comprendono che senza l'utopia dell'amore intesa come forza sociale liberatrice della vita di tutti, una vita nuova non sarà mai.
Ma quello della finzione è un mondo accidentato: può accadere di tutto"

Estratto dal Capitolo 12
del libro :La donna che non c'è

di Roberto Di Marco


Roberto Di Marco è stato uno scrittore e saggista italiano



Data di nascita: 1937, Palermo
Data di morte: 17 dicembre 2013

Nadia Mazzocco 

Home